Cerca
  • Luca Zaffaroni

L'importanza di rimanere sempre investiti

"I prezzi sono alti, secondo me è il momento di uscire"



La maggior parte degli investitori approcia il tema degli investimenti concentrandosi sul (vano) tentativo di azzeccare il "momentum delle curve".



Ci si concentra sul decidersi o meno di esporre il proprio investimento al mercato azionario, "tentando" di anticiparne una eventuale brusca discesa.



"Adesso scende tutto, meglio disinvestire - Lo sapevo che scendeva, dovevamo uscire!!"



La maggior parte degli investitori ignora che, Etf o Fondi comuni che siano, le curve degli investimenti diversificati crescono nel tempo per effetto di dividendi/interessi accumulati e reinvestiti anno, dopo anno, dopo anno.



Nel frattempo, i prezzi di azioni ed obbligazioni (i "motori" che ogni anno generano i preziosi dividendi/interessi) cambiano ogni minuto, ora, giorno di contrattazione sui mercati finanziari, conferendo a queste curve un andamento sinusoidale che tanto preoccupa e terrorizza "i cuori" degli investitori. 




Ma una volta compresi questi concetti, la tanto "temuta" VOLATILITA' dei nostri investimenti passa dall'essere percepita come uno spauracchio da cui fuggire ad una semplice "innocua" caratteristica intrinseca nella natura degli investimenti quotati.



Tentare di anticipare i prezzi dei mercati finanziari (soprattutto quando ci si affida ad intuizioni, sensazioni, presentimenti) non solo è impossibile, ma è anche estremamente dannoso per i ritorni dei nostri investimenti nel tempo.





Un consulente finanziario prepara i propri investitori ad affrontare il controintuitivo mondo dei mercati finanziari e li aiuta a rimanere investiti (con metodo) al fine di beneficiare dei ritorni di lungo periodo.




Luca Zaffaroni

Consulente finanziario e fondatore di www.moneyplan.it



Per approfondire l'argomento, consiglio la lettura di questo breve e chiaro articolo de Il Sole 24 Ore intitolato: Borse, perchè è più vantaggioso restare sempre sui mercati